Appunti di vita: ogni volta che mi accade di essere felice

Non può piovere per sempre, e la pioggia infinita di questo novembre pare ce la siamo lasciata alle spalle – il che mi pare un ottimo incipit per l’ormai solita rubrica riguardo le cose belle della settimana.

Cose belle che capitano, settimana dal 24 al 30 novembre

Intanto, per cominciare, tocca dire che ho fatto shopping folle con il Black Friday, il che è, a intermittenza, fonte di gioia quanto di sensi di colpa (il conto langue). Però in questo specifico caso vince l’euforia: approfittando degli sconti ho già quasi finito i regali di Natale! Non sospirare: puoi levarti il pensiero anche tu, basta seguire questi 4 semplici consigli.
Ovviamente non sono mica Babbo Natale (forse queste parole ricorderanno ai nostalgici un famoso spot; a me è successo, involontariamente, mentre scrivevo), e qualche cosa l’ho comprata anche per me. Sono molto soddisfatta dei miei due nuovi maglioni di lana e del corso di formazione Ninja Marketing acquistati a prezzo stracciato.

Al di là della blanda felicità diluita ed effimera data dai miei folli atti consumistici, la domenica passata abbiamo festeggiato il quarto compleanno di L., con una festicciola semplice tra parenti e amici (nostri, di P. e me. Non siamo ancora pronti a riempirci la casa di pargoli in estasi da saccarosio).
Tra addobbi molto cheap (ammetto che sembrava di essere più a una sagra di paese che non a una festa di bambini) e valanghe di pizzette, dolci e patatine, il festeggiato si è divertito tanto da crollare addormentato in 3 secondi netti, quando tutti ci hanno salutato.
Il tempo di lavare il pavimento, e anche io e P. lo abbiamo seguito a ruota.

Sono entrata nel settimo mese di gravidanza: la data del parto si avvicina, e io comincio ad avvertire una certa ansia. Non che non sappia che l’han fatto tutti, insomma, l’ho già fatto pure io. Ed è proprio perché ci sono già passata che posso dire con somma cognizione di causa di provare una certa qual fifa. Ma si fa, eccerto, che si fa.
Per il momento mostro orgogliosa la panza che avanza e basta, non è che mi goda molti altri aspetti della dolce attesa. Ah sì, abbondo col cioccolato che tanto ho la migliore scusa del mondo.

E poi, abbiamo un grande appuntamento che ci aspetta questo week-end: sono ormai parecchi giorni che custodiamo i nostri biglietti per Frozen II!
È da poco che abbiamo (ri)cominciato a frequentare il cinema, non son passati neanche due mesi dal primo azzardo di portare L. in sala. Io adoro andare al cinema, l’ho sempre adorato, e sono davvero contenta di poter tornare a guardare i trailer prima dello spettacolo sforzandomi di non finire tutti i pop-corn in anticipo rispetto all’inizio del film.
E non è solo il cinema in sé… Frozen II significa rincontrare Olaf! Giubilio e occhi a cuore per la sottoscritta!

Ultimo ma non ultimo: domani si comincia il countdown fino a Natale, ed è arrivato quel meraviglioso periodo dell’anno in cui ogni mattina viene salutata spiluccando una dolcezza del calendario dell’avvento (a proposito: hai già letto quali sono i calendari più belli del 2019?).

Ci risentiamo a dicembre. Nel frattempo, non dimenticate di guardare il mondo indossando lenti rosa. ❤

Pubblicato da

Alicecream

30 anni e qualcosa. La vita con un figlio, un marito, un cane, un mutuo e una buona dose di ansia. Searching for common poetry in daily life

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...