Appunti di vita: ogni volta che mi accade di essere felice

Lo so, lo so. Ho saltato a piè pari l’appuntamento della scorsa settimana, dopo avere promesso aggiornamenti in diretta dalla Ville Lumiere. Abbiate pazienza, ho ceduto alla stanchezza e mi sono lasciata tentare dal candore delle lenzuola e da un materasso morbido.

Recupero questa settimana, con l’elenco delle cose belle che spero possano ispirarvi a cercare i barlumi di gioia all’interno di questa settimana di pioggia, gelo (s’è aperta la porta atlantica, dicono; un’immagine molto bella per descrivere pioggia a catinelle) e notizie nefaste nella cronaca, sui giornali e in tivù.

Cose belle che capitano, settimana dal 3 al 10 novembre (e incursioni in quella prima)

L’ovvio: siamo stati a Parigi e a Disneyland Paris. È sempre bella, Parigi. È sempre come entrare dentro a un sogno in punta di piedi.
Tra galettes e pain au chocolat è passata la nostra breve visita anche gastronomica nella città delle luci, con L. innamorato della torre Eiffel più che del castello della Bella Addormentata.
(Per maggiori dettagli stay tuned, presto online il diario di viaggio).

img_9765

Sto organizzando tante cose: tra le altre, la festa di compleanno di L. (questa volta sono 4) e il pranzo di Natale, tra ricerche su Pinterest, intuizioni geniali e qualche magagna da risolvere. Lavoro a qualche progetto qui e là e scrivo qui: ehi, sono brava, sto riuscendo a tenere un buon ritmo – anche se aspetto a cantare vittoria dal momento che ho già guardato la mia costanza andare alla deriva più d’una volta.
Mi lamento tanto della mole d’impegni che schiaccia le mie giornate, ma in realtà mi piace avere sempre da fare. Ascolto audiolibri, intanto; al momento il fortunato prescelto è Orgoglio e pregiudizio letto dalla Cortellesi.

Ho ordinato la cameretta nuova, che accoglierà L. e diventerà presto un nido anche per V.
Quella vecchia era per lo più un’accozzaglia di mobiletti spiluccati qua e là nel tempo, a partire da un fasciatoio e un lettino con le sbarre datati 2015.
Ma ora c’è bisogno di organizzazione e soprattutto spazi, contenitori e scatole dove stipare giocattoli in aumento e vestitini per due. E dare spazio a due bambini, certo, i bambini.
Domani imbianchiamo e lunedì arriverà; speriamo bene: le misure le ho prese io, per cui ogni dubbio sulla buona riuscita del montaggio è lecito e sacrosanto.

img_6898

Mia madre ha adottato un cucciolo: evviva! Quant’è meraviglioso quando la famiglia si allarga un po’?
La conosceremo domenica, per ora abbiamo guardato e riguardato una sua foto e sappiamo che si chiama A., come la nostra cagnolina A., ma questa è un’altra A. Speriamo di non fare troppa confusione con questa storia delle iniziali puntate.
Potrei chiamarle A.caffelatte e A.espresso, per il colore del manto, oppure A. Junior e A. Senior, per diritto d’anzianità. Ci penserò su.

Le cimici sono diminuite (yuppi yai!), se non altro perché in giardino non posso più stendere e mi tocca usare l’asciugatrice. È impressionante la quantità di cimici che riescono a nascondersi dentro a ogni singolo stendino di panni appesi.
Si lanciano a peso morto sul pavimento, con il loro peso specifico pari a quello del piombo, e fanno un gran spavento, e quando volano paiono elicotteri ad altezza uomo.
E poi non le puoi schiacciare perché puzzano, e nemmeno aspirare perché puzzano uguale ma è peggio, ché l’odore permane dentro all’aspirapolvere finché non cambi il sacco.
Insomma, un vero grattacapo. Meno male sono diminuite e non ci pensiamo più.

img_9396
A. Espresso, o Senior, comodamente seduta sul divano e con espressione vagamente sarcastica

E con questo profondissimo pensiero sugli insetti più odorosi che conosca vi saluto, e vi do appuntamento alla prossima settimana.

Baci sparsi, un po’ qui e un po’ là. Prendeteli al volo o come volete.

 

 

 

Pubblicato da

Alicecream

30 anni e qualcosa. La vita con un figlio, un marito, un cane, un mutuo e una buona dose di ansia. Searching for common poetry in daily life

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...