Natale: 4 consigli per regali perfetti, che ti faranno risparmiare tempo e denaro

Non è mai troppo presto per parlare di Natale: finite le ferie estive ti sbatte praticamente in faccia appena giri l’angolo, distratto dalle foglie che iniziano a cadere.

Sei lì che passeggi felice, godendoti la morbidezza del maglione appena tirato fuori dall’armadio dopo mesi di reclusione e il profumo di tisane e cannella quando: BAM! In una notte le corsie dei supermercati si riempiono di pandori (avrei detto pandoro anche al plurale, ma l’Accademia della Crusca mi smentisce) e panettoni e gli acciottolati cittadini bagnati dall’uggia novembrina si accendono dei riflessi di luminarie a festa.

In questo vorticoso uragano natalizio, allora, è facile capire perché quando si parla di regali di Natale arriviamo quasi sempre impreparati: è che ancora non siamo pronti noi, all’arrivo della magia di dicembre, e il tempo ci scivola tra le dita mentre cerchiamo di tenere il passo, impacciati, tra una cena dell’ufficio, un albero da addobbare e una chiassosa fiera dell’artigianato da evitare.

Ma un modo per arrivare preparati c’è! Niente miracoli, solo una buona dose di organizzazione preventiva: come? Scoprilo leggendo il post!

Programmare i regali di Natale a Novembre (al massimo)

Il primo passo, fondamentale, è proprio qui. Una buona pianificazione è alla base della riuscita dei regali di Natale, e in effetti non solo: hai in mente tutte quelle persone sempre perfette, precise e puntuali? Il loro segreto non è magia, ma un’agenda dettagliata.

Inizia a Novembre (ma pure un po’ prima) a stendere una lista delle persone a cui vuoi dedicare un pensiero questo 25 dicembre; se nel mentre ti viene in mente anche qualche idea regalo, benissimo. Segnatela.

box-2953722_640

Lascia la lista in bella vista, per esempio sul frigo o sulla scrivania, così da non dimenticartela in fondo alle scartoffie varie, tra una sceneggiatura iniziata e mai finita nel tuo periodo artistico e la lista della spesa sana in vista della dieta (ormai tanto se ne parla a gennaio, che te lo dico a fare).

Inserisci nella tua agenda, quella della famiglia e del lavoro, dei check-point settimanali che ti ricordino di tirare le fila e valutare a che punto sei con i temutissimi regali di Natale.

L’idea in più: se agisci per tempo, potrai sfruttare le offerte del Black Friday per trovare regali a prezzi scontati!

Se il budget è un problema, puoi programmare in anticipo le spese e spalmarle tre le varie settimane che mancano al 25 dicembre.

Semplifica le tue abitudini di acquisto per trovare tempo per lo shopping natalizio

Lo shopping online, in questo, è una manna dal cielo per una serie di ragioni:

  • Punto primo: puoi farlo anche in ufficio, portando un po’ di gioia nei momenti morti (shh, io non ti ho detto niente)
  • Punto secondo: puoi farlo anche da casa, in pigiama sul divano. Da quando hanno inventato l’app per fare la spesa online ho finalizzato così tanti carrelli dal letto che non li conto più – il concetto di base è lo stesso.
  • Punto terzo: hai molta più scelta, più possibilità di trovare oggetti unici e particolari (per esempio Etsy è una bomba per l’artigianato da tutto il mondo), più offerte di cui usufruire e più facilità di comparare i prezzi.

Per non correre il rischio di dimenticarti qualcosa, programma allarmi puntuali che ti ricordino che è arrivato il momento di fare shopping sullo smartphone o su Google Calendar (o dove ti pare, puoi pure scrivertelo su un post-it, per dire).
Il mio dice più o meno così: “vecchia befana, ricordati di non dimenticare”. E io, come buon soldatino, ritiro fuori la mia lista di cadeaux natalizi e mi metto all’opera.

Il segreto per un buon regalo di Natale è ascoltare

Ovvio no?
Se passo tutto l’anno a dirti che non sopporto i remake in live action dei classici Disney allora no, il DVD in Blu Ray del Re Leone uscito quest’estate non fa per me.
Niente rose a chi le trova scontate né alcol agli astemi, please, e soprattutto niente cofanetti di esperienze che, tanto, scadono SEMPRE.

img_6889

Ti ci devi mettere e pensare.
Non scegliere regali che piacciono a te, ma oggetti che sarà chi riceve ad apprezzare. Sembra scontato, ma è una cosa che facciamo davvero spesso.

Per i bambini è più facile, loro fanno una lista e carta canta, i loro desideri te li mettono lì nero su bianco. Per gli adulti ci devi mettere un po’ più d’impegno, ma in fondo può essere anche divertente. Fatti delle domande per ogni amico o parente:

  • Che tipo di persona è?
  • Quando l’hai visto felice?
  • Quali sono i suoi interessi?
  • Quali sfide sta affrontando in questo periodo?

E presta attenzione ai segnali che ti manda, mi raccomando.

Rendi unico e memorabile il tuo regalo di Natale

Non c’è niente di peggio che fare un regalo che pochi mesi dopo cadrà nel dimenticatoio, un rischio che diventa quasi sempre certezza quando ci si lascia vincere dalla pigrizia e si ricorre ai regali last minute del 24 dicembre, quando per la fretta e l’ansia finisce sempre che ‘ndo cojo cojo’.

Giocando d’anticipo si ha invece la possibilità di scegliere doni davvero mirati e pensati, che entreranno a pieno titolo nei memorabilia dei regali migliori pur senza spendere una fortuna (anzi, spesso e volentieri risparmiando rispetto ai regali dell’ultimo minuto).

Oltre al regalo però, ci sono altre piccole finezze che fanno davvero la differenza: un pacchetto regalo particolare (Pinterest e Youtube sono come sempre vere e proprie Bibbie quando si parla di lavoretti e tutorial, non fanno eccezione quelli sui pacchetti regalo per Natale), ma anche e soprattutto un biglietto di auguri che dica davvero qualcosa.
Auguri di Buon Natale” è certamente una via d’uscita facile e veloce, ma come tutte le scorciatoie raramente dà i frutti di un buon lavoro di pensiero. Versa il tuo cuore nel biglietto di Natale e donerai un secondo regalo, a volte anche più apprezzato del primo (nulla mi schioderà dalla convinzione che la materialità sia sopravvalutata).

Se vuoi davvero, ma davvero, che il tuo regalo brilli di luce propria, allora non fermarti al momento in cui lo consegni, pensato e ben impacchettato, accompagnato da un biglietto speciale, tra le mani del tuo caro.

dsc_0981

Crea delle occasioni d’uso che prevedano del tempo da trascorrere insieme.
Faccio un esempio banale: se regali un set per cupcake a tema Game of Thrones a un’amante della pasticceria appassionata di questa serie tv, offri la tua cucina per preparare insieme dei dolcetti in un’altrimenti pigra domenica pomeriggio oppure metti a disposizione il tuo migliore servizio da the (va bene anche se firmato Ikea) per testare le deliziose creazioni della tua amica aspirante chef durante una maratona del Trono di Spade, e così via.

Quando il regalo diventa uno spunto per avvicinarsi e spendere tempo di qualità uniti, ecco, quello è Natale.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...